Bergerac…!

20xx

Teatro del Drago

co-prodotto da ARMUNIA-TEATRI DELLA RIVIERA per il Festival Internazionale di Castiglioncello

Testo: FRANCESCO NICCOLINI Musiche originali: BRUNO DE FRANCESCHI Pupazzi e marionette: MAURO MONTICELLI dai disegni originali di MAURO MONALDINI costruite da MAURO MONTICELLI e MASSIMO GODOLI Sceneggiatura: ROBERTA COLOMBO e ANDREA MONTICELLI Scene d’ombre: L’ASINA SULL’ISOLA Ideazione drammaturgica: ANDREA MONTICELLI Animatori: ROBERTA COLOMBO, ANDREA E MAURO MONTICELLI Cantante solista: TIZIANA FERRETTI Luci e suono: FABIO PIGNATTA

Scritta in rima da un signore francese chiamato Edmond Rostand, è quella di Cyrano, un poeta e spadaccino invincibile, molto conosciuto per il suo gran… nasone.
Un eroe coraggioso, un vero cadetto di Guascogna, nemico dell’ingiustizia e difensore della libertà, tanto spavaldo in battaglia quanto timido in amore, a tal punto da non poter confessare la sua passione per la cugina Rossana. Lei (purtroppo) è innamorata di un altro cadetto: Cristiano, molto bello ma che, ahimè, non sa parlare d’amore.
E così Cyrano, che si vergogna troppo con le ragazze, escogita un trucco: scriverà lui le poesie d’amore a Rossana, fingendo però di essere… Cristiano. E Rossana non si accorgerà di nulla… che cecità d’amore!
A complicare il tutto (come se non fosse già abbastanza ingarbugliato) arriva il cattivo della nostra storia: il Conte De Guiche, il comandante dei cadetti di Guascogna, un uomo veramente malvagio, anche lui, neanche a dirsi, innamorato della bella Rossana.
Una bella sera Rossana e Cristiano si sposano in gran segreto. Cyrano, fingendo di cadere dalla luna, sbarra la strada a De Guiche che sta arrivando proprio in quel momento; questi si infuria e spedisce tutti i cadetti in guerra. Durante l’assedio di Arras, Cristiano morirà in battaglia, prima di riuscire a confessare a Rossana questo inganno.
Ma presto, vedrete voi stessi questa confusione…amorosa.
Vedrete anche gli attori che vi raccontano questa storia.
E ve la raccontano con le loro vecchie marionette.
Fanno parte tutti di una vera e antica famiglia di teatranti, chiamata Monticelli che andava in giro per le strade e i paesi raccontando ballate a volte tragiche e a volte comiche…altre volte misteriose e di paura…oppure avventure di principesse e cavalieri.
Vedrete, in questo vecchio teatrino, una compagnia di marionettisti con una cantante, che vi canterà, la storia di Cyrano e della sua sfortuna.
Mentre domani, forse, racconterà di Amleto o di Giulio Cesare. Oppure, più semplicemente, di Fagiolino e Sandrone, eroi della baracca dei burattini,come faceva la nostra famiglia, con William e Otello e prima di lui, Cesare Vittorio, e ancora prima il capocomico, Ariodante, e così come adesso faremo noi.

Informazioni Tecniche

1

Palcoscenico o Pedana

8 mt di larghezza per 6 mt di profondità

 

s

Alimentazione

PRESA PENTAPOLARE 32Ampere – x 10 kw – 220Volt

Tempi

Tempo di montaggio: ore 4; Tempo di smontaggio: ore 2; Durata spettacolo: 1 ora circa
l

Note

Lo spettacolo necessità di buio in sala.